20
marzo
2020

Il 18 marzo 2020 la Commissione Europea ha approvato le Linee Guida sui diritti dei passeggeri in Europa nel contesto dell’emergenza sanitaria del Coronavirus.

In relazione al trasporto aereo, la Commissione ha richiamato il Regolamento CE 261 del 2004 che disciplina i diritti dei passeggeri aerei in caso di volo cancellato, volo in ritardo e in caso di negato imbarco per overbooking.

In particolare, la Commissione ha fatto riferimento all’articolo 5 del predetto Regolamento, il quale obbliga il vettore aereo, in caso di volo cancellato, ad offrire ai passeggeri la scelta tra:

-rimborso del prezzo pieno del biglietto del volo cancellato;

-riprotezione su un volo alternativo in partenza il prima possibile;

-riprotezione su un volo alternativo a discrezione del passeggero.

In relazione al rimborso, la Commissione ha precisato nelle Linee Guida che se il passeggero ha prenotato un volo di andata e uno di ritorno separatamente, ossia con due prenotazioni distinte, egli ha diritto al rimborso del solo volo cancellato.

Tuttavia, se i voli di andata e di ritorno sono compresi in un’unica prenotazione e sono operati da compagnie diverse, il passeggero ha diritto al rimborso di entrambi i voli anche se ne viene cancellato uno soltanto dal vettore aereo.

Naturalmente, la strada del rimborso potrebbe essere quella più agevole per il passeggero, poiché come sottolineato dalla stessa Commissione, le compagnie aeree hanno grosse difficoltà  a trovare un volo alternativo che sia effettivamente soddisfacente per il passeggero di fronte al dilagare dell’emergenza sanitaria per COVID-19.

E’questo il motivo per il quale le compagnie aeree stanno offrendo ai passeggeri aerei voucher del valore del biglietto del volo cancellato per consentire loro di acquistare nuovi voli entro un determinato periodo di tempo.

In merito alla compensazione pecuniaria (risarcimento) per volo cancellato con preavviso inferiore alle due settimane rispetto alla data del volo, la Commissione ha evidenziato che l’emergenza COVID-19 costituisce una circostanza eccezionale, una causa di forza maggiore che esonera la compagnia aerea dal pagamento di tale risarcimento ai sensi dell’articolo 5 comma 3 del Regolamento Ce 261/04.

Qui il link al testo in inglese delle Linee Guida  LINEE GUIDA

Per qualsiasi info sui tuoi diritti in caso di volo cancellato scrivi a info@volorimborsato.it o compila il form di contatto sul sito www.volorimborsato.it